fbpx

PRP

Il PRP è una terapia rigenerativa che sfrutta l’effetto dei fattori di crescita autologhi contenuti all’interno delle piastrine. Il paziente viene quindi sottoposto ad un semplice prelievo venoso all’interno di specifiche provette ematiche; il sangue viene quindi centrifugato ed il gel contenuto nella provetta consente un’efficace separazione delle piastrine dal resto dei componenti.

Tali piastrine, ricche per l’appunto di fattori di crescita, vengono nella stessa seduta reiniettate con delle microiniezioni nel derma delle zone da trattare.

 

prp

La tecnica è utile nella cura di diverse patologie dei capelli, come l’alopecia androgenetica, l’alopecia areata, l’alopecia cicatriziale, l’alopecia universale o semplicemente il defluvium, ma anche per il ringiovanimento cutaneo, per le smagliature e le cicatrici ipotrofiche.

 

 

Il PRP è una terapia sicura e priva di effetti collaterali, che non provoca reazioni allergiche ne rischi per la salute, in quanto le piastrine provengono dal soggetto stesso e non vi viene aggiunto nulla di estraneo all’organismo; non è particolarmente doloroso e lascia sulla cute un lievissimo eritema che non compromette affatto l’immediato ritorno alle attività quotidiane. Può essere effettuata su soggetti di sesso sia maschile che femminile.

 

Si effettuano normalmente sedute ogni 2-3 mesi che possono essere intervallate con altre tipologie di prodotti infiltrativi; inoltre il più delle volte è opportuno associare una terapia domiciliare consigliata dal dermatologo.

 

Di recente introduzione è l’utilizzo di specifiche provette contenenti acido ialuronico libero a basso peso molecolare che, addizionato al plasma autologo, migliora l’efficacia del trattamento nell’invecchiamento cutaneo.